STATUTO DELLA F.I.A.P.

Costituzione e principi

Art.1. 
È costituita con sede istituzionale e legale in Roma, la Federazione Italiana delle Associazioni Partigiane, alla quale possono aderire associazioni, circoli, club nazionali, regionali o locali, gruppi territoriali di partigiani, di patrioti, di resistenti, di antifascisti, di combattenti della guerra di liberazione, di deportati, di internati e di cittadini di ambo i sessi che condividono le finalità perseguite dalla F.I.A.P.

Art. 2.
La Federazione, indipendente dai partiti politici, si propone di contribuire alla crescita civile e sociale della società italiana, al consolidamento delle istituzioni repubblicane e al progresso del Paese, ispirando la propria azione, nei metodi e nei fini, ai valori di libertà, democrazia e giustizia sociale sanciti dalla Costituzione.

Art. 3. 
La Federazione si propone anche:

        a) di tutelare il patrimonio morale e storico della Resistenza;
        b) di onorare la memoria dei caduti e dei sacrifici compiuti dal popolo italiano nel periodo della lotta contro il fascismo dal primo                            dopoguerra al 1945;
        c) di promuovere studi e ricerche sulla storia del movimento della Resistenza in Italia e in Europa;
        d) di promuovere e favorire iniziative di informazione e di istruzione volte a far conoscere le origini del fascismo e del nazismo, le cause                che li determinarono e le loro responsabilità, nonché i movimenti di lotta clandestina e della lotta partigiana;
        e) di contrastare le iniziative palesi ed occulte volte a creare le condizioni per la rinascita del fascismo e del razzismo;
        f) di contribuire al dibattito civile sulle istituzioni e la società contemporanea e al processo di unità europea; 
        Per il conseguimento di tali scopi e per il mantenimento della pace, la Federazione opera unitamente ad altre organizzazioni ed                        associazioni con particolare attenzione alle giovani generazioni ed al mondo della scuola

Art. 4.
Le associazioni aderenti hanno autonomia organizzativa, statutaria ed operativa, ma è condizione essenziale per l'adesione alla
F. I. A. P. che i loro statuti si richiamino agli ideali di libertà, democrazia e giustizia sociale, che furono alla base della resistenza contro il fascismo ed il nazismo.